PGS e PGD

La diagnosi Genetica Preimpianto è una procedura che permette di identificare la presenza di malattie genetiche (PGD) o di alterazioni cromosomiche (aneuploidie) (PGS) in embrioni in fasi molto precoci di sviluppo; si utilizzano embrioni generati da fecondazione in vitro (FIVET o ICSI) (embrioni propri o da donatrice).

 

Attualmente i centri eseguono la biopsia dell’embrione allo stadio di blastocisti per rendere il prelievo più conservativo sullo sviluppo successivo dell’embrione.

 

La diagnosi preimpianto permette quindi di evitare di trasferire embrioni “malati”.